L'Olio
Marisa Se domandate ad un contadino in Toscana se è piú prezioso l'olio o il vino, lui cercherá di non rispondervi. Si prenderá delle lunghe pause e magari eviterá di guardarvi negli occhi.
Poi, ma proprio se "costretto", vi dirá che è il vino ció che gli sta piú a cuore, perchè è il frutto che esprime per eccellenza il risultato del lavoro della natura combinato con quello dell'uomo.
Allora voi provate a chiedergli: "Di quale dei due prodotti simbolo di questa terra, quindi, si puó fare a meno?".
Lui vi risponderá: "Non potrei mai rinunciare all'olio bono".

Avete mai osservato davvero un olivo?
Nei suoi rami possenti, si riassume la potenza straordinaria della natura, capace di rinascere nelle condizioni piú avverse;
nelle sue radici tentacolari, che consolidano la fragile terra delle colline, si rispecchia la saggezza del creato;
e nei suoi frutti ovali si racchiude la prodigalitá di un albero che porge all'uomo un nutrimento completo e perfetto.Quanto alla bellezza, poi, gli uliveti costituiscono il paesaggio storico mediterraneo da millenni!

vecchio frantoio - molly - dic 2013

Da noi, qui in Toscana, si allevano tre varietá di olivo:
il leccino, immenso e maestoso per volume di rami, dalle olive a grappolo e nere;
il frantoio, vestito di rami penduli e lunghi, migliore fra tutti per l'olio saporito
e il moraiolo, dai rami fruttiferi diritti, foglie fini e olive piccole e nero opache.

Olive nella rete